Bugliano Cold: venerdì 17 edition

Venerdì 17 è un giorno particolare per tutti, anche per il Bugliano Cold. Riuscirà HIV nostro a condurre senza imprevisti? Il suo nuovo incarico è particolarmente sfidante ma contiamo sul fatto che lui sia abbastanza forte da superare qualunque ostacolo!


Bugliano Cold soft: L’informatica e la Pro Loco

  • [Conduttore]:

Ringrazio i follower di Bugliano Cold per essere qui anche venerdì 17. Lo so, non è semplice sopportare il giorno più sfortunato di tutti ma HIV vostro è sempre sul pezzo!

Vorrei quindi iniziare subito da una questione delicata: i presunti virus entrati nei computer della Pro Loco. Negli ultimi giorni è stato impossibile raccogliere le prenotazioni per la sagra dell’alpaca in quanto i dati risultavano irreperibili. Un virus, dicevano in molti, e se la sono presi con me. Io però non c’entro, anzi sono un alleato della VisitBugliano allora per quale motivo dovrei distruggerla? Avevo comunque una copia delle prenotazioni nel mio RNA quindi i dati della sagra sono al sicuro! Ma c’è un piccolo problema, i negativi non possono accedere a me quindi neanche alla manifestazione. Amen, andranno a vedere lo stand del galletto ruspante a Scivolate sull’Oglio.

  • [Rocco De Rocchis, fondatore della Pro Loco, e-mail]:

“Ciao carissimo virus! Purtroppo non si può fare molto contro l’ignoranza, lo sai meglio di me. Il mondo odia Bugliano, è invidioso della nostra Pro Loco, e devi anche tu portare pazienza se diventi il colpevole di ogni situazione. Lasciali semplicemente perdere, HIV, ascolta me. La condizione è questa: l’energia elettrica inizia a costare molto anche qui e ho dovuto compiere una scelta ben precisa. Risparmiare sull’aggiornamento dei computer o tagliare i costi degli eventi? Capisci bene anche tu come una Pro Loco non possa permettersi di annullare manifestazioni e sagre per ragioni economiche! Allora abbiamo inserito Windows XP in tutte le postazioni. Sistema stabile, funzionante, performante, semplice da usare per ogni utilizzatore nato prima degli anni 2020. Se hai bisogno di maggiori informazioni chiedi pure, lo sai che io per te ci sono sempre, amico mio! Rocco.”

  • [Conduttore]:

Windows XP, non lo vedevo da tanto! Sono felice che Rocco abbia preso questa decisione, da parte mia tutta la solidarietà possibile verso le persone in difficoltà coi computer ma non parlate di virus senza conoscerli, grazie.


Cold medium: la turista impicciona

  • [Conduttore]:

Mentre io e il prof. Benjamin Bruckner stavamo seguendo un gruppo di turisti, una di loro si è messa a scattare selfie sperando di fotografarmi e condividermi poi sui social, senza riuscire né a vedermi né tanto meno a sentire quello che dicevo; ha parlato con tutti come se io non ci fossi, chiedendosi persino se il dissanguatore fosse una leggenda o esisteva davvero. Non potendo risponderle davanti a tutti, lo faccio qui: continui pure a rinnegare il dissanguatore signora, perché tanto a Lei non capiterà mai nulla, negativa com’è. Stia tranquilla che anche venerdì 17 non farà una piega, quelli come Lei non interessano al killer né tanto meno a me.

  • [Benjamin Bruckner, registrazione]:

“Proprio così, HIV. Una cosa oscena. Io ho imparato da poco ad avere confidenza con te ma da subito ho capito che il mio dovere è difenderti da gente spregevole come quella. Già ho parlato con la giunta comunale affinché venga aumentato il prezzo del biglietto per accedere a Bugliano e soprattutto il vigile Vittorino possa dare multe a chi non rispetta il patrimonio storico e artistico. Sì, perché anche tu dovresti essere difeso come fossi un’opera d’arte, anzi forse meglio ancora. Tu sei l’autentico virus di Bugliano e nessuno deve farti del male!”

  • [Fabio Buggiani, registrazione]:

“Salve sono Fabio Buggiani il sindaco di Bugliano e vorrei solo avvertire quel tizio che si finge il virus dell’HIV, che il gioco è finito e già è stata avviata una denuncia per diffamazione. A chiedere del dissanguatore è stata mia moglie Fernanda e non posso permettere a dei bontemponi di spargere fango sulla nostra città. Pertanto da oggi verranno accelerate le pratiche per la chiusura e demolizione del CampusIBUOL.”

  • [Conduttore]:

Virus dell’HIV non esiste; virus HIV, semmai. Però se te sei negativo caro sindaco non te la devi prendere con me, parla con Fernanda che non ti ha mai portato a casa il mio RNA. Io non c’entro. Passo, e chiudo.


Cold hard: Pozburgh? Dov’è Pozburgh?

  • [Conduttore]:

Il mistero di questa puntata è il gruppo di stranieri, provenienti da Pozburgh. Anche Mikey il marito di Benjamin dice di arrivare da lì, io però sapevo fosse di Pittsburgh! Evidentemente mi sono sbagliato.

Sarà il venerdì 17 non so ma l’uomo in questione non vuole rilasciare alcuna dichiarazione in merito.

  • [Hunter, e-mail]:

“Ciao virus! Grazie di essere sempre puntuale! Lo so che forse faccio un torto al mio secondo padre adottivo ma è da quando ho compiuto 18 anni che papà Michael è un bug chaser solo che lo ha tenuto sempre nascosto perché se ne vergognava. Ora che da Pittsburgh si è trasferito a Pozburgh ho avuto modo di guardare nel suo vecchio computer e ho trovato il nome del suo gifter. Ecco, a dargli il virus non è stato papà Ben.”

  • [Conduttore]:

Ho provato a mettermi in collegamento col virus di Michael e un rumore bianco ha disturbato la comunicazione. Neanche ce la sto facendo a leggere il resto della e-mail, mi spiace. Appena riesco a concentrarmi meglio proverò a mettermi nuovamente in contatto con Michael, altrimenti dobbiamo pensare che Pozburgh sia la città rifugio degli scorpioni. Povero Hunter, adesso dovrò causargli prurito sul tatuaggio così si fa togliere quello scorpione orribile dalla pelle. Io sono del ceppo Biohazard, non posso accettare certi affronti!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: