Bugliano, referendum: no alla bonifica della palude!

Tempo di lettura: 2 minuti

A Bugliano non sono come i Poteri Forti: malgrado il partito BuglianoPlus abbia perso le elezioni per la troppa astensione degli umani, si è portato a casa un risultato ugualmente: la palude non verrà bonificata!

Questo è il primo risultato concreto che la politica più inclusiva del mondo abbia potuto ottenere da quando i Poteri Forti hanno iniziato, ancora decenni fa, a sponsorizzare la politica urlata. Noi facciamo silenzio, ma ci siamo per ogni cittadino umano o virus che sia! Prima di urlare è necessario ascoltare e se gli avversari non lo comprendono, per noi l’ascolto è un valore, pur consapevoli che per la massa ha ragione chi grida più forte e fa baccano.


Un referendum passato sotto silenzio

La politica urlata dei Poteri Forti apparentemente ha avuto la meglio, purtroppo: quando il popolo deve prendere decisioni importanti c’è sempre qualcuno là in alto a voler pilotare le scelte dei cittadini e Bugliano non è da meno; i Poteri Fortissimi hanno monopolizzato l’informazione ma il Bar Sport, I Gufi di Bugliano, è riuscito ugualmente a portare avanti un’iniziativa per evitare la bonifica della palude malgrado nessun giornale ne abbia parlato. Né Buglianotoday, né Il Giornale di Bugliano… Nessuno. Neanche Bugliano Cold! Almeno ne avesse accennato la spazzatura di BuglianoGossip? Nulla. Neanche lì.

Palude di Bugliano: chi vuole la bonifica

A dir poco banale attribuire ai Poteri Forti la volontà di bonificare la Palude, così come vorrebbero svuotare il laghetto vicino alla centrale atomica per poi chiudere definitivamente anche quella; non hanno però fatto i conti con noi di BuglianoPlus che sappiamo alla perfezione chi siano i veri attori di tutto questo scempio.

“La palude porta malattie”, dicono; “è pericolosa per i bambini che possono scomparire nel nulla per le sabbie mobili e i coccodrilli”…

Scomparire nel nulla. Appunto. Noi non dubitiamo che vogliano pulire tutto, perché lì in mezzo hanno nascosto diversi morti e i coccodrilli ne sanno abbastanza da diventare testimoni scomodi che con la bonifica verrebbero eliminati ancora prima di creare problemi.

Chi ha detto Dissanguatore? Ecco, noi. Siamo sempre più convinti che non si tratti di un serial killer isolato, ma di una setta piena di soldi fra l’altro, collusa coi Poteri Forti. O viceversa.

Una insperata vittoria

Però ciò di cui Dissanguatore, Poteri Forti e criminali vari non sono consapevoli è la forza del partito BuglianoPlus, il silenzio e la discrezione pagano sempre.

La domanda del referendum era semplicissima: “è giusto bonificare la palude di Bugliano? Sì / No”.

Senza quesiti trappola o linguaggio politichese decifrabile da pochi eletti. Una richiesta, netta, inequivocabile perché doveva esser compresa da umani, virus, alieni, rettili e rettiliani.

Ma se i risultati degli umani davano in maggioranza il sì, per fortuna gli elettori virus a milioni hanno espresso il voto contrario ottenendo una vittoria schiacciante.

L’unico a non essere riuscito a votare è stato , amico dei Gufi di Bugliano, ma è ancora all’asilo quindi lo perdoniamo solo per questo: girano voci che nella sua ingenuità sia un testimone scomodo, veramente scomodo, e per questo ha bisogno di protezione che noi di BuglianoPlus gli garantiamo senza alcuna condizione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: