Benvenuto Ryan John!

Il 10 gennaio sarà il primo giorno di lavoro per Ryan John, nuovo professore di inglese dopo la morte di Mark Wilson. Il #CampusIbuol trova sempre le soluzioni migliori!

[A cura di: CSI – Consiglio Studentesco Ibuol]

Diciamolo tranquillamente: il vecchio docente di inglese non ci manca affatto! Ci opponiamo con tutte le nostre forze all’idea secondo cui una persona morta è sempre da trattar bene allora, pur non sapendo se Mark Wilson fosse o meno il dissanguatore, ci stava sul cazzo e aprendosi le vene a morsi ci ha fatto solo un favore enorme. Si riteneva intoccabile perché aveva lavorato per Freddie Mercury, lui… Certo, in casa come addetto alle pulizie, lo ha dichiarato più volte!

Chiamarlo disgustoso era un eufemismo e se non l’avessero cremato probabilmente da morto avrebbe puzzato meno di quando veniva in aula a farci lezione; la sua prima abitudine era togliersi gli scarponi, che portava estate e inverno come fosse un escursionista dei monti, poi appoggiava sulla cattedra i piedi scalzi il cui ultimo lavaggio probabilmente risaliva alla scoperta dell’America. Era l’unico insegnante con cui portavamo la mascherina FFP2 pur consapevoli che qui a Bugliano non si fosse mai visto un caso di coronavirus e per questo si indignava: “la maggioranza di voi qui ha l’HIV e il tatuaggio con lo stemma del biohazard, poi mettete la maschera solo quando avete inglese? Io, dovrei indossarla. Io! Siete voi a portare malattie!” Questi erano i suoi trattamenti più gentili e non ci ha affatto scandalizzato leggere le storie del vuoto a perdere in cui si dichiarava un bug chaser insaziabile e frustrato. Chi disprezza compra e vale per gli omofobi, e soprattutto i sierofobici!

Abbiamo già parlato troppo di lui, basta! Se qui gli concediamo ancora spazio è soltanto perché è merito suo se è nato il CSI – Consiglio Studentesco Ibuol. ChaserGloria, sua figliastra, non è mai stata d’accordo a formare il gruppo e si è iscritta solo per difendere la propria immagine pubblica davanti al rettore senza però crederci abbastanza né prendere posizione sui problemi più gravi presenti qui al campus; noi guerriere, invece, siamo sempre andate avanti malgrado gli ostacoli: Tatiana, ChaserCamilla e Alison Grant le colonne portanti, dopo si è unita anche Siria che deve ancora tornare dalle vacanze. In ogni caso, grazie alla nostra determinazione, siamo convinte che se non fosse morto avremmo cacciato Wilson a forza di atti intimidatori anche a costo di sabotargli l’auto, la cattedra e i sistemi informatici. Non ai livelli di “spaco botilia amazo familia”, ma poco ci sarebbe mancato.

Adesso però è il momento di accogliere Ryan John, il nuovo prof di inglese, non abbiamo capito se si chiama Ryan di nome e John di cognome o se il cognome è ignoto; comunque ha poca importanza finché si è presentato in modo EDUCATISSIMO e soprattutto non ha iniziato a parlare di politica!

Già nelle altre materie ci costringono a sentire le imprese degli zar e tutti i veri o presunti eroi sovietici, abbiamo le principali vie di Bugliano a nome di questi personaggi, è ora di finirla! Se si fa inglese dobbiamo iniziare con la conversazione di base e Ryan sembra aver compreso le nostre mancanze! Non fosse che ha preso in antipatia GifterAdri solo perché quest’ultimo ormai, lavorando spesso con l’America, sa la lingua perfettamente e non vuole soffermarsi ancora sulle basi tipo “de pen is on de teibol”, “de love vince su all”, e affini. Adri, il profiler FBI, mica può abbassarsi a tanto! E questo a Ryan non va giù – invidia? Gli ha pure chiesto di nascondere il medaglione biohazard durante le lezioni! “Non sono sierofobico ma…” Ecco.

Loro due avranno modo di chiarirsi nel tempo, intanto noi gli abbiamo già offerto una abbondante colazione al Papero Offeso, domani però andremo ai distributori automatici perché il ristorante è chiuso per motivi familiari – già il nuovo prof ha capito che House In Virginia è un locale da cui stare distanti e questo è un buon punto di partenza; non fuma, non puzza, non appoggia i piedi sulla cattedra e NON è omofobo, salvo la storia di Adri e il medaglione non abbiamo visto altri malintesi. Più di così, potevamo pretendere la luna?

Ora aspettiamo solo la collega Siria che torni dalle ferie poi faremo l’assemblea per includere almeno due componenti maschili nel CSI! Chissà, se Ryan John si rivela effettivamente per quello che sembra, potremmo considerare l’unica eccezione di un docente nel nostro Consiglio studentesco. Vedremo.

Tatiana, ChaserCamilla e Ali Grant.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: