BuglianoToday vs. virus anagrammista: uno a zero

“Bisogna saper perdere”, diceva una vecchia canzone. Ma non sempre è facile quando l’avversario è il giornale BuglianoToday.

[A cura di: HIV di Bugliano]


Da quando, in occasione del Blue Monday, sono stato liberato posso esplorare il mondo senza più il controllo degli umani. Ho sognato da sempre un momento come questo eppure adesso che la condizione di Non Rilevabile inizia ad essere solo un ricordo, mi sento stanco perché il #CampusIbuol per me è fuori portata! Un conto è spostarsi con l’aiuto dei miei ospitanti umani, altra storia è girare da solo! Già i letti di Tatiana e GifterAdri mi sembrano degli spazi enormi e per esplorarli tutti ho impiegato una settimana abbondante, figuriamoci quando mi troverò a scendere le scale!

Così ieri sera quando vicino al letto di Tatiana ho trovato un giornale di gossip ho colto l’occasione per leggerlo, nonostante il mio odio per questa categoria di notizie e soprattutto per chi le scrive: a curare questa rubrica è Tracy Romeo, una ex studentessa alla IBUOL respinta decine di volte e condannata a restare negativa a vita perché dotata di un gene capace di immunizzarla all’HIV o almeno questa è la versione ufficiale. In realtà anche dovesse trovare un gifter disposto ad aggiornarle lo status la conversione non avverrà mai, perché sono io a non volerlo! Provo nei confronti di quella ragazza una tale antipatia da temere per la mia vita solo ad avvicinarmi a lei e mi spiace per chi ancora non lo capisce, ma qui a Bugliano lo status si aggiorna da negativo a positivo solo quando siamo consenzienti in tre: Chaser, gifter, e virus.

La storia dell’HIV che “non guarda in faccia nessuno” vale per gli altri colleghi, compresi i miei parenti fino al centesimo grado ancora sottomessi ai ricatti di Paura e Stigma, ma non per me. Io mi sono ribellato e ora sono libero di decidere autonomamente chi avere accanto e chi no, ecco, Tracy è una che voglio tenere alla larga il più possibile.

Ammetto senza alcun problema che in altre circostanze avrei ignorato il gossip preferendo leggere BuglianoToday, giornale molto più serio di quello; invece la stanchezza mi ha tradito facendomi perdere tempo dietro alla storia del nuovo presidente.

Niente male l’idea descritta in quell’articolo, per noi virus essere “non binari” è l’abitudine! Sono gli umani a complicarsi la vita convinti di semplificarla accettando solo due generi, per cui se anche il presidente della repubblica è buglianese, non binario e parla per qualunque soggettività virus compresi, si può credere in un mondo umano più disponibile a rispettare i nostri diritti.

Nessuno può proibirmi di sognare, perciò appena ho finito di leggere la notizia ho scommesso con GifterAdri: fammi tornare non rilevabile se voi umani non farete casino contro il nuovo presidente! A voi le novità fanno paura, vi conosco troppo bene.

Lui si è messo a ridere di gusto quasi a strozzarsi e ha lanciato lontano il giornale gossip lasciando BuglianoToday al suo posto.

Eccola lì, in primo piano, la notizia sul presidente: al contrario di quanto scritto dal gossip, il nome del nuovo eletto è “Scheda Bianca” e non “Ben Sacha Cadi”!

🔴SCHEDA BIANCA È IL NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA🔴

Nata a Bugliano nel 1949 Scheda Bianca detta Schedina è il nuovo presidente della Repubblica Italiana.

Prima donna Presidente della Repubblica.

“HIV, non è possibile, sei tu quello più forte negli anagrammi e caschi su questo?” Sì, GifterAdri. Sono stanco e non ho voglia di impegnarmi, poi come faccio a pensare che una negativa come Tracy Romeo sia brava a costruire anagrammi? Poverina, è già tanto se riesce a contarsi le dita delle mani e i piedi arrivando a 20. Piuttosto ho paura che qualcuno le abbia fatto scuola e adesso lei voglia prendersi gioco di me; in quel caso non si illuda perché se crede di ottenere le mie attenzioni con gli enigmi, ha proprio sbagliato virus.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: