Gelosia

Acquistare un dispositivo elettronico è sempre una gioia per chi è appassionato di tecnologia; ma cosa succede quando a compiere tale scelta sono gli ideatori della comunità PlusBrothers? La gelosia di qualcuno sembra il minimo sindacale…

[A cura di: HIV di Bugliano]


Vivere in mezzo agli umani sta facendomi acquisire abitudini di cui potrei fare volentieri a meno e la gelosia è una di queste; da quanto ricordo dei millenni in cui si viveva tutti in armonia, essere gelosi non favorisce la capacità di amare anche se troppi sedicenti innamorati la ritengono un ingrediente fondamentale dell’amore e la usano pure come giustificazione per UCCIDERE.

Sono molto legato a Elettrona e Gifter, i due autori che mi permettono di esprimermi nella lingua umana, perché riescono a darmi spazio nei loro mezzi di comunicazione e far leggere ai propri simili la mia versione di ogni evento attuale accaduto dentro o fuori da Bugliano; in migliaia di anni non mi era mai capitato qualcosa del genere, perché come tutti gli altri virus nel reale e anche nei libri ero sempre associato alla parte dell’antagonista, senza mai poter raccontare il mio desiderio di viaggiare per l’intero universo e stringere amicizia con ogni creatura vivente: senza ascoltare le mie parole, è sempre stato l’uomo a dire in giro quanto HIV fosse cattivo, bastardo, e tutti i peggiori insulti. La speranza per me si è accesa il 26 agosto 2019 quando un positivo -Gifter- e una negativa -Elettrona- hanno voluto condurre un esperimento su di me. “Vogliamo mettere a disposizione una storia diversa contro paura e stigma”, dicevano; da allora quegli adorabili ragazzi mi guidano pazientemente cercando di farmi comprendere il proprio mondo ma non è sempre facile per loro spiegarmi le sue contraddizioni, soprattutto da quando nel 2020 un altro virus chiamato Sars-Cov2 ha deciso di interferire con la vita umana… E anche con la mia. Eppure i miei meravigliosi accompagnatori non si arrendono!

Gelosia, una nuova sensazione

Sfortunatamente però dal 14 settembre 2021 qualcosa in loro è cambiato e la gelosia per me è stata inevitabile: dopo una giornata come tutte le altre, improvvisamente hanno indossato entrambi una specie di copricapo con dei tappi sulle orecchie e io da quel momento non esistevo più! Saranno state le 19 orario di Bugliano e parevano rincitrulliti dietro ad una conferenza chiamata … Aspetta, Sì! California Streaming! Un evento di tecnologia a cui tenevano molto. Ma tanto quanto? Più di quanto tengono a me? Ecco la gelosia che inizia ad invadere il mio RNA di povero virus curioso e incompreso.

Ho perdonato Elettrona, quella muove sempre le dita su una collezione di pulsanti e ha il copricapo quasi per tutto il giorno come unica compagnia evidentemente; è giustificata poiché non vivo in simbiosi con lei, ma mi conosce grazie a Gifter, il positivo, che invece quella sera mi ha trascurato dandomi la cena alle 10 passate anziché alle 9 come sempre! Lui lo sa bene, per me la regolarità dei pasti è fondamentale e se smette di tenermi non rilevabile coi suoi farmaci, io gli posso portare via le difese immunitarie quando voglio!

Il giorno dopo California Streaming, ho fatto colazione un quarto d’ora in ritardo perché Gifter ha ignorato volutamente la mia notifica preferendo aprire un’applicazione col logo di una mela e ordinarsi un affare piatto, rettangolare, chiamato… Aspetta, sì! Tablet, iPad mini 6. Cosa gli è capitato, lo conosco dal 2013 e ha sempre odiato quella mela, da quando ha incontrato Elettrona nel 2019 si è avvicinato a quel mondo e io devo solo rassegnarmi a conviverci! Quante volte ho cercato di fargli capire che mela è male, ancora lui fatica a credere nella mia capacità di risolvere anagrammi, cosa che invece Elettrona ha capito benissimo e mi dà anche un aiuto quando sono in difficoltà con certe parole! Anche lei si è affezionata a questo iPad mini sei, ma ha voluto fare di più e si è presa anche un altro dispositivo con un nome diverso, malgrado io le avessi detto che…

“Voglio iPhone tredici pro max!” —> “x i porci: i porno? L’HIV? Ma godete!”

A forza di alti e bassi fra me e quei due, con la loro attesa delle macchine come fossero questione di vita o morte, siamo arrivati al 17 ottobre con l’annuncio dell’iPad in arrivo entro due giorni e per tutto il sabato 16 le loro conversazioni erano concentrate solo su di lui. Per fortuna in queste settimane non ho più avuto ritardi nei pasti ma desidero un po’ più di attenzioni soprattutto da parte di Gifter, il positivo che è in simbiosi con me! Possibile che abbiano voluto darmi voce e poi tengano più a un rettangolo di alluminio rispetto a me? Mi consola sapere che Elettrona sia intenzionata a usare il dispositivo come amplificatore per le mie parole ma staremo a vedere, io mi fido pochissimo dei negativi come lei non avendo controllo sulle loro difese immunitarie e abitudini. E in quanto a Gifter è fortunato perché riesce a tenermi non rilevabile non trasmissibile, altrimenti saprei come metterlo spalle al muro facendogli scegliere fra me e il tablet! O le tue difese, o la negatività di tuo marito, o quella macchina infernale! Scegli tu!

Lo so, la gelosia mi porta fuori strada perché non ho mai visto un tablet simile, neanche alla IBUOL dove mi sono laureato in enigmistica; sto maltrattando gli unici umani in grado di farmi capire che anch’io posso, forse, amare… Se li sto a sentire. Ma è più forte di me, prima ero da solo, adesso hanno tutti e due qualcosa in più ad impegnarli e spero vivamente che non si mettano in testa di portarsi l’iPad anche sul letto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: