Nessuno tocchi il laboratorio!

La dottoressa Evelyn Sloan è la più agguerrita contro le nuove disposizioni sul laboratorio e prende una decisione: la scienza si trasformerà in magia…


Dalla scienza alla stregoneria

Abbiamo superato da un pezzo gli anni 2000 e ancora stiamo qui a discuterne, mi sembra impossibile! Quanto ho litigato col rettore Ganni su questo: io sono una donna di scienza e odio essere sminuita. Già al mio arrivo dall’America mi ha accolto chiamandomi “signora Brown” e la cosa mi ha offeso non poco. Certo sono sposata con Kevin Brown, ma resto sempre Evelyn Kayla Sloan e come tale pretendo di essere presentata.

Finché il dottor Raymond Still era in vita la scienza veniva difesa con le unghie e i denti; lui ci credeva e anzi per poco non veniva scelto come rettore, era stato lui a rinunciarci all’ultimo momento poiché aveva scoperto di avere pochi mesi da vivere e per correttezza ha evitato una simile responsabilità, preferendo che il posto lo prendesse Umberto Ganni che, detto fra noi, una cima non è specie quando si parla di materie tecniche e scientifiche.

Chissà cosa sarebbe accaduto se ci fosse stato Ray? Forse l’università avrebbe trovato più fondi per curarlo… Meglio lasciar perdere altrimenti mi viene ancora da piangere.

Adesso si vuole lasciare spazio all’alchimia e, più generalmente, alla stregoneria? Bene, cerchiamo di utilizzare questa faccenda a nostro favore.

Laboratorio di arti magiche

Perfetto, cosa ci vuole? L’idea è trasformare in un complimento la critica più diffusa nei miei confronti: secondo i miei detrattori sono io la psicopatica, non è vero che il virus HIV comprende noi umani e riesce anche a comunicare.

Mi spiace solo non avere il tempo materiale per studiare alla scuola Hogwarts, sarebbe bello essere seguita da Harry Potter in persona però alla fine la magia è scienza distorta dalla fantasia quindi mi voglio arrangiare da sola!

Cercasi volontario

Indubbiamente il virus ha accettato, per me lui è praticamente un figlio biologico: l’ho coltivato io insieme a Ray e quand’è stata ora gli ho permesso di entrare nel mio corpo ma adesso oltre a lui mi serve un volontario umano!

Mia figlia Tatiana si è offerta e l’ho immediatamente scartata, anche se non sono la madre biologica c’è un legame affettivo che falserebbe la ricerca; ora invece ho la necessità di dimostrare a Ganni come il virus possa fare la magia di unire le persone fra loro anche quando sembra impossibile.

Sono sorpresa quando vedo Hunter affacciarsi alla porta del laboratorio, pensavo avesse già deciso di iniziare recitazione e su di lui non contavo proprio!

“Le mie aspirazioni teatrali possono attendere”, mi dice sedendosi al mio fianco. “Se posso aiutarti lo faccio sempre volentieri viste le occasioni in cui hai dato una mano a me! Ma perché non hai voluto ChaserNucleus, levami una curiosità?”

Perché siete geneticamente diversi, e il vostro legame è nato dalla missione che avete appena compiuto in America; credo sia venuto il momento di provare il legame sul campo con due persone che si odiano invece, tu e tuo fratello per esempio. Vado subito a chiamarlo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: