Chaser Nucleus

Per il caso del dissanguatore che terrorizza Bugliano, è stata coinvolta una task force interplanetaria: Nucleus, in parte umano e in parte marziano, è di aiuto dove i sensi e l’intuito degli altri non arrivano.


Nucleus: le origini

I suoi genitori sono Atomicus, un marziano con problemi di vista caduto sulla Terra a causa di un incidente nello spazio e Loredana, una umana buglianese che non gli è mai stato permesso di conoscere perché è stato portato su Marte poco dopo la nascita.

Evidentemente i marziani hanno un morboso attaccamento alla famiglia biologica, senza curarsi di nuocere alla felicità dei propri cari. Nucleus si vergogna delle proprie origini umane e l’ha rivelato a Tatiana appena sono entrati in confidenza durante la missione su Marte. Le racconta anche di avere una sorella, che a Bugliano più di qualcuno conosce…

Oltre ai problemi familiari, anche nella vita di tutti i giorni non mancano le barriere: l’alieno si nutre di radiazioni e questo costituisce un problema per la vita nel Campus, tanto da rendere difficoltosa la sua Accoglienza; non gli viene però mai in mente di tornare su Marte a causa dei conflitti insanabili col padre, il suo obiettivo ora è rintracciare la madre e la sorella a qualsiasi costo.

Integrazione, nonostante tutto

Una relazione clandestina con un uomo è il suo punto di contatto con Bugliano che gli permette di ottenere il badge per entrare al campus nel ruolo di bug chaser, condizione che per convenienza non ha intenzione di modificare anche dopo la sua conversione: la sua prima missione, liberarsi di un personaggio scomodo durante il Bungee Jumping alla pro loco di Bugliano, lo promuove definitivamente come eroe ma per lui le difficoltà non sono finite. Riuscirà a diventare un buglianese a tutti gli effetti?

La quotidianità

ChaserNucleus racconta le sue imprese e fallimenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: