La posta del culo: quando cade un eroe

Tempo di lettura: 4 minuti

Tiziano Ferro divorzia dal marito. L’ha comunicato sui social. E sticazzi dove ce lo mettiamo?

Ci piacerebbe giudicarla come una storia di gossip sul mondo dello spettacolo uguale a mille altre e dire: “chi se ne importa?” Ma non ci riusciamo, perché osservando le reazioni che ha scatenato, avremmo materiale da pubblicare nella Posta Del Culo per almeno un decennio in quanto per molti, Tiziano Ferro non è solo il cantante ma è come se fosse un eroe che cade.


Tiziano Ferro e i sogni

Nessuno fra noi due autori ha alcun problema ad ammettere che Tiziano Ferro è un artista a cui vogliamo bene; quando ha iniziato nei primi anni 2000 con la sua “Perdono”, anzi “xdono” come l’aveva chiamata, non gli avremmo dato un centesimo invece nel tempo ha dimostrato di essere davvero un artista capace.

La stima musicale però è diventata affetto, dopo che a fine 2020 in una serata in cui avevamo poca voglia di scrivere, un amico comune ci ha indirizzato al documentario su Tiziano Ferro: “datemi ascolto, vi conosco, ho la certezza che dopo averlo visto gli vorrete bene.”

Consiglio indovinato, perché ci siamo resi conto di come Tiziano Ferro nella sua storia abbia in parte rispecchiato le esperienze vissute da noi due in un modo o l’altro: bullismo, infelicità, trovare se stessi, realizzare dei sogni.

Ferro è riuscito, in vent’anni, a portarsi a casa un sacco di soddisfazioni quando troppe persone con storie di bullismo e infelicità simili alla sua, se ne portano a casa meno di un terzo anche dopo cinquant’anni di esistenza.

Per questo viene spontaneo attribuirgli l’idea dell’amore che supera ogni ostacolo allora, davanti al suo divorzio, anziché reagire come con qualunque celebrità nella medesima situazione, ci rimane male chi ha sognato a occhi aperti guardando lui e il marito. Al contrario, chi in vita sua non ha mai avuto un sogno in cui credere, gode con la bava alla bocca dicendo “visto, avevo ragione io. I sogni non esistono”.

La posta del culo: avete voluto la bicicletta? Pedalate

I commenti omofobi ai danni di Tiziano Ferro e l’ex marito sono a centinaia, tutti di gente che si riproduce e vota, purtroppo; evitiamo di regalare spazio eccessivo a chi non ne è degno ma il più meritevole della posta del culo è uno: “avete voluto i diritti e matrimoni gay? Ora beccatevi questo”. Oppure “inutile che vi uniformate agli etero. Siamo uomini, siamo gay, fatevene una ragione.”

Si riferiscono alla vita promiscua che molti gay hanno, generalizzando come se tutta la popolazione omosessuale maschile fosse programmata allo stesso modo; ma parlate per voi, maledizione!

Come se certi uomini etero non amassero saltare da un letto all’altro; ma lo fanno di nascosto, per poi fare la faccia del bravo padre di famiglia a casa.

I diritti gay cosa c’entrano? Se uno vuole rimanere single e andare a letto con chi gli pare, uomini o donne che siano, chi glielo vieta? Noi? Non ci risulta. Ci basterebbe solo che se uno vuole la vita promiscua e noi no, fosse chiaro nei nostri confronti fin dall’inizio perché se no arrivano gli incidenti di percorso e a quel punto son cazzi. Nel vero senso della parola.

Noi vogliamo i diritti gay ed etero, vogliamo la libertà di sposarci e anche di sfasciare le coppie, se è il caso; a patto che la legge consenta di tutelare in modo corretto ed equilibrato i figli minorenni qualora ci siano e, possibilmente, esistano figure imparziali in grado di appianare le situazioni quando i genitori vogliono usare i figli per farsi la guerra uno contro l’altro.

Garanzia quest’ultima che non c’è per gli etero né tanto meno per i gay, anzi certe volte addirittura sono i giudici a sottovalutare le situazioni e può anche scapparci il morto.

Quando un eroe cade? Abbiamo vinto già!

Sì, anche se portiamo avanti sogni diversi, Tiziano Ferro è stato uno di noi quando ha raggiunto i suoi obiettivi felici e lo è anche adesso che sta vivendo un periodo così doloroso; noi non abbiamo figli, né matrimoni, abbiamo però la consapevolezza di come ci si sente quando finisce una storia d’amore in cui avevamo molto creduto e per la quale abbiamo lottato contro il mondo.

Facile sentir dire gli altri: “bisogna sacrificarsi, le relazioni vanno aggiustate prima di buttarle via”, “prima di costruire una famiglia bisogna pensarci”, ma che diavolo sappiamo di cosa accade in casa sua? Anche se è un personaggio dello spettacolo e sbatte sui media ogni respiro, quello che accade quando si spengono i riflettori non ci riguarda.

Nostro malgrado siamo rimasti male sapendo del suo momento difficile, perché ci è sembrato di assistere alla caduta di un eroe.

Un ruolo che, sicuramente, vedendo la sua determinazione nella vita personale e professionale, gli abbiamo attribuito noi ma non gli è mai appartenuto anzi può darsi che avendone la possibilità, ci direbbe che siamo stati inopportuni.

Siamo comunque convinti che, se questo gossip tanto comune nel mondo dello spettacolo ma così maledettamente diverso ha scatenato gli odiatori, è perché sono invidiosi di una persona che malgrado il successo non ha mai nascosto la propria fragilità.

In merito al suo brano “abbiamo vinto già” eseguito in coppia con J-Ax, Ferro ha dichiarato:

“Abbiamo vinto già è una canzone che rivendica il valore di chi vive a testa bassa, consapevole delle proprie fragilità, pronto a celebrare i propri difetti come fossero segni distintivi, che ci rendono unici e splendidi. Vincenti”.

Ecco perché quelli abituati a fingersi forti nei social network, che disprezzano la felicità degli altri e godono quando leggono di un amore finito, hanno trovato in lui una valvola di sfogo.

Odiatori nella vostra gabbia continuate a schiumare di rabbia. perché guardandovi dal basso all’alto, vediamo un culo sporco coperto di smalto.

Lasciamo perdere le rime per carità, noi volevamo fare il verso ai grandi cantanti e poeti ma è meglio concludere con le parole di Tiziano Ferro e J-Ax. Che li asfaltano senza bisogno del nostro discutibile contributo.

Quanto sono necessarie le canzoni
Lo sanno quelli che han passato l’adolescenza da soli

Troppo grasso, troppo poco bianco, troppo malinconico
Oggi odiano Mohammed, ieri odiavano Calogero
Sei troppo introverso, sei da ricovero
E poi fanno gli inclusivi se non sei troppo povero

A noi non serve sciabolare lo champagne
Con la Go-card sui social club
E la tua opinione ci finisce nello spam

Noi… abbiamo vinto già

Ridiamo delle cicatrici
Brindiamo alle debolezze
E sotto un tatuaggio nero il nome di una madre
E tutto quello che c’è stato
E tutto quello che c’è già
Per tutto quello che faremo
Noi… abbiamo vinto già


15 commenti su “La posta del culo: quando cade un eroe”

  1. Hanno fatto lo stesso con Albano e Romina, Totti e Ilary se uno è famoso alla gente piace parlare male.
    Gran belle canzoni ha fatto Tiziano.
    Resta il fatto che se finisci in televisione o su i giornali raccontando i cazzi tuoi è normale che anche succede qualcosa di male tutti ne parlino.

    Rispondi
    • Certamente che sì! Ma essendo quella di Tiziano Ferro una coppia gay sono ancora più pruriginosi e cattivi rispetto a una etero e questo fa ancora più schifo.

      Vale lo stesso quando le notizie di matrimoni e separazioni riguardano persone diverse dal modello “uomo bianco normodotato” quante ne hanno dette a Bocelli quando si è sposato una più giovane? E ad Annalisa Minetti? A quell’altro personaggio italiano ma di pelle nera del quale mi sfugge il nome. Secondo la mentalità gossip, se hai qualche “diversità” ti conviene che la tua coppia sia solida. Anche basta!

      Rispondi
      • Non lo so non ho seguito le polemiche, ma credo che in generale goda delle disavventure di quelli famosi.
        Peggio di Albano dubito molto.
        Intere trasmissioni sulla figlia e su di lui,
        C’è stato un vero accanimento.
        Vero che lui con la famiglia ci aveva marciato molto.

        Rispondi
        • [Gifter] – anche quella fa parte delle storie “particolari” Albano ha una figlia scomparsa da anni di cui nessuno sa davvero cosa sia accaduto allora l’attenzione mediatica è al limite della morbosità.

          Dopo è chiaro! Un poco si lamentano e alla fine se ne approfittano: Albano marcia sulla famiglia e, diciamolo, sul discorso “gay” Ferro sta approfittando un sacco. Io posso anche avere stima di lui ma, a cosa diamine serve fare la scena di orgoglio gay a Sanremo dopo aver cantato la canzone di Mia Martini?

          Ha staccato una performance clamorosa e poi ha detto: “Almeno tu nell’universo è un brano che non può declinarsi al maschile altrimenti diversa/universo decade la rima. Sono contento di essere io il primo uomo ad averla cantata! Ci tenevo a dirlo, ecco”. Sottinteso “io che sono attratto dagli uomini non mi vergogno di cantare un brano declinato al maschile”.

          Scendi dal piedistallo perché con una simile performance ti meriti l’applauso ma il secondo non te lo posso dare! Non sei più eccezionale di altri. E avrei pure aggiunto “sei un umano come me e ti piace prenderlo… metterlo… come me. Non siamo diversi” (cosa mi tocca dire!)

          I personaggi famosi a un certo punto perdono la dimensione umana, nel bene e nel male e credono che il mondo giri intorno alle loro esigenze. Io stimo Tiziano e l’ho anche considerato il mio “mito” in alcune occasioni ma ciò non toglie che se devo dirne contro di lui le dico come le rivolgerei a te, a Elettrona o a qualunque persona con cui potrei avere una divergenza.

          Gifter

          Rispondi
        • [Elettrona]: qualche mese fa ha divorziato dal marito anche Billy Porter. Lui è un attore nero, dichiaratamente gay e apertamente HIV positivo. Certo la sua non è una celebrità come quella di Tiziano Ferro ma è comunque tra gli attori popolari e non ho notato il casino di odiatori che si è scatenato su Ferro. Io però non faccio testo perché seguo la musica e poco il cinema, zero il gossip, ma posso permettermi di prendere in giro anche in pubblico Gifter perché sostiene di non seguire il gossip ma sono tre giorni che parliamo di Tiziano Ferro.
          Non segui il gossip noooooooooo! Mai!
          Adesso comunque posso prendermi il lusso di fare la battuta più serenamente quando si parla di sfortuna: “Tocchiamo FERRO! Tanto ormai Tiziano è libero e se gli metto le mani addosso non rischio più che suo marito mi prenda a pugni”

          Rispondi
          • In realtà secondo me questo non è gossip.
            La notizia l’ha data lui a quanto mi hanno detto.
            Porter non so chi sia.
            Credo che la notorietà ha molti lati positivi ed alcuni negativi. Tutti si fanno i fatti tuoi.
            Ci farà una canzone come Ramazzotti , Ligabue, Pezzali, D’Alessio e venderà un sacco. Di musica soprattutto italiana sono preparato. Ma anche straniera, Shakira e la Cyrus hanno fatto due canzoni dedicate agli ex e mi pare che tutti i mezzi d’informazione ne hanno parlato. abbondantemente.
            Buona serata

          • Sì è stato Ferro a farci la canzone; brano dedicato all’ex? Shakira l’ha fatto per vendicarsi, se Tiziano farà uguale non lo sappiamo; sarebbe una pessima caduta di stile.

  2. Ho simpatia per TZN, l’ho visto in concerto 2 volte, e ho tutti i suoi album.
    Della sua vita privata me ne frega una cippa, perché ho sempre cercato di separare l’artista dalla persona, perché tutti noi – ed anche gli artisti – hanno diritto alla loro privacy.
    Ma proprio perché hanno diritto alla loro privacy, non mi piace che siano loro per primi a romperla raccontando le loro vicende private.
    Non vi lamentate poi, cari artisti, di avere sempre i riflettori puntati addosso anche quando girate per strada, se siete voi a richiamare l’attenzione raccontando in continuazione cosa fate, dove andate, le vostre vacanze, matrimoni e figli…

    Rispondi
    • [Gifter] – c’è una tale dipendenza verso i fatti degli altri, che ormai ci si stupisce di quando uno vuole tenersi qualcosa di riservato. Così per gli artisti, così per le persone comuni.

      Figurati che lo chiedono anche a noi: “ma possibile che non fate uno spazio dove raccontate dettagli e aneddoti della vostra amicizia speciale” ma andassero al diavolo! Potremmo anche inventarci qualcosa di sana pianta per farli felici ma cosa ce ne viene? Se lo facessimo una volta, poi non dovremmo smetterla più!

      Lo ammetto comunque: per Tiziano Ferro ho fatto il tifo quando si è sposato in Italia nel 2019 perché lui 14 luglio, io 25 ottobre dello stesso anno solo che la mia unione civile ha avuto 15 persone esattamente come ho voluto e Tiziano ha buttato via chissà quanti soldi tra evento e copertura mediatica per dopo trovarsi, adesso, nella mmmmerda.

      Gossip per gossip confesso che nel 2021 ho avuto una super mega crisi anch’io e sono stato a un passo dallo scaricare il marito come si fa con gli MP3 poi abbiamo superato tutto alla grande. Ma in quei momenti hai bisogno di silenzio, no di farti dare i consigli dai fan e i follower!

      Anzi io pure col blog in quei momenti sono stato in disparte e anche un po’ stronzo per non aver aiutato Elettrona con l’evento WordCamp. Ma non potevo fare in altro modo perché i problemi di coppia vanno risolti in coppia e non va permesso agli amici di intervenire. Neanche fornendo loro indizi.

      Ormai ci scherzo su, ma all’epoca dissi che ero in giro tra l’Italia e la Serbia per lavoro quindi me la sono svignato così. Se non vuoi il gossip, te lo levi dai piedi! Inutile piangerci dopo!

      Rispondi
        • Se pensi che anche di Freddie Mercury e il ballerino Nureyev si è saputo della loro relazione anni dopo la morte di entrambi! Se uno vuole si tiene la privacy e la difende. Anche Tiziano Ferro mica si sa dei figli. Li ha adottati? Ha usato la gestazione per altri? Non lo dice e ha ragione a non farlo e tutte queste curiosità morbose in merito, a me fanno schifo.

          Se parli è perché parli, se non parli la gente ti parla male lo stesso. Però di una coppia etero nessuno chiederebbe se prima di restare incinta la donna aveva la spirale, se usava la pillola, se l’hanno programmata o è arrivata la gravidanza “così” o se hanno avuto inseminazione artificiale omologa o eterologa.

          Io da parte mia sulla vita personale ho difeso tutto quello che potevo difendere anche se chi mi conosce bene si è bevuto la storia della Serbia come si beve la coca-cola Zero quando proprio non c’è altro di meglio ma le persone intelligenti (Elettrona compresa) mi hanno rispettato e anche quando proprio con lei mio marito si è comportato da geloso stronzo, io ho tenuto calma la situazione “lascia stare, è solo tanto spaesato perché sono sempre in giro anche per dieci giorni di fila allora quando sono a casa mi vorrebbe tutto per sé”.

          Ora ne parlo e ci rido su perché così è opportuno ma se le cose fossero andate male? Inutile ragionare col senno di Poi.

          Rispondi
    • poi senti: se una volta o l’altra divorzierò sarà colpa del triangolo. E lo saprai perché suonerà IT ALERT

      . . . . .

      Va bene sono gentile e te la spiego: “it alert” è la notifica globale della protezione civile che arriva a tutti gli smartphone ma leggendo al contrario “i t a l e r t” esce “tre lati” 🤣🤣🤣🔺⚠️🔻

      Gifter

      Rispondi

Rispondi