Scandalo IBUOL: relazione gay in laboratorio

Tempo di lettura: 2 minuti

Si ritiene la IBUOL – International Bugliano University of life un’eccellenza di professionalità ed integrità morale, invece nel laboratorio di scienze succede l’impensabile…

[A cura di: Tracy Romeo]


Assenze ingiustificate, violenza verbale con gli studenti o telefonate nel bel mezzo delle lezioni; questo è lo stimato prof. Raymond Still ma il rettore non ha mosso mai un dito nei suoi confronti, sebbene i campanelli d’allarme per uno scandalo fossero più che evidenti.

Così inizia una lunga lettera arrivata anonima in redazione, a cui noi volentieri diamo spazio nella rubrica di gossip. Proprio in questi giorni infatti siamo riusciti ad intercettare il motivo per cui l’integerrimo insegnante abbia cessato di essere il riferimento per tutta la facoltà di scienze: il laboratorio è diventato un punto di ritrovo per lui e il suo amante e riteniamo che sia così da almeno trent’anni, da quando cioè l’illustre ha lasciato Chicago per venire a lavorare qui a Bugliano.

“Malato di cancro, gli resta poco da vivere”, ogni collega ed allievo di Raymond Still cerca di giustificarlo malgrado tutti abbiano avuto da sempre la verità sotto gli occhi, palesatasi con l’annuncio di questa notte. Il professor Still ha sequestrato Freddie, l’ha imprigionato e sottoposto a dio sa quali indicibili torture e adesso fa il melodrammatico che deve morire. No, Tracy Romeo della redazione gossip non gli crederà mai!

Ancora più grave è che il rettore della IBUOL, interpellato sull’argomento, ha solo risposto: “Io ho accolto il signor Freddie e il professor Still come ricevo qualsiasi persona meritevole, non faccio favoritismi di alcun tipo. Con la positività che loro, soprattutto Freddie, trasmettono al #CampusIbuol non possiamo permetterci di perderli!”

Si auspica un intervento del ministero dell’istruzione per mettere fine allo scandalo perché abbiamo ragione di sospettare addirittura la presenza di un gruppo commissionato per trasmettere deliberatamente i virus, soprattutto quello dell’AIDS e in un’università come IBUOL non è decisamente ammissibile.

Tracy Romeo, per la rubrica GOSSIP

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: