Italiano
English

La prima volta

Aggiornato il:

Da:

La prima volta. Sofferenza, dolore, delusione, tante ragazze la vivono così. Ma chi l’ha detto? Chi l’ha scritto? Per fortuna a Tatiana è andata diversamente…


Il patto

“Un gifter per te, un chaser per me! Fino ad allora non sprechiamoci e restiamo vergini!” Con questa promessa era nato il rapporto speciale fra me e ChaserGloria, poco mi importava se a più di trent’anni non avevo esperienze sessuali.

Dopo la sierofobia dei miei coetanei negli Stati Uniti e qui a Bugliano, non mi è sembrato vero quando una persona ha guardato incuriosita il mio tatuaggio Biohazard. Lei si è fatta avanti per parlarmi mentre tutti mi stavano lontani, ha voluto bene da subito a me e a HIV mio e si era creata un’amicizia stupenda che nel tempo lei ha voluto distruggere con le proprie mani cercando di portarmi via il virus durante il brindisi di ferragosto.

L’avrei già esclusa dalla mia vita in quell’occasione ed è stato Adri, all’epoca ancora negativo, a fare da mediatore fra me e lei spiegandomi quanto per un bug chaser la fame di virus possa far perdere il lume della ragione; al tempo le ho dato una seconda possibilità, che però lei s’è giocata perdendo la verginità con suo marito negativo e pieno di sierofobia fin sui capelli.

E soprattutto quando ho scoperto che il suo adorato padre adottivo era Mark Wilson, l’uomo che si è tolto la vita in prigione dopo aver confessato di essere il dissanguatore.

Giuramento inutile

Da allora per me ChaserGloria è stata un pericolo pubblico e appena insieme a Nucleus ho avuto l’occasione di eliminarla, è stato molto più semplice di quanto credessi! Perciò anche il giuramento della verginità è diventato un inutile peso da togliermi al più presto e a conti fatti mi sono pentita di non averlo già violato da tempo.

L’uomo sbagliato?

In genere è l’istinto a spingere una ragazza verso la persona giusta per lei o, almeno, quella con cui vale la pena vivere questa benedetta prima volta ma quando già dalle canzoni ti raccontano che la prima volta fa sempre soffrire, prima di buttarti ci pensi anche troppo! Nel mio caso poi ho dovuto fare anche i conti col mio virus, protettivo fino all’estremo che quando avevo deciso di stare con Nucleus ha pensato bene di farmi svenire per costringermi a conservare la verginità. Poi lui e il mio alieno chaser si sono riconciliati e ora sembrano aver stretto amicizia, però è stata comunque una situazione complicata da gestire almeno fino a che, dopo aver portato Gloria al porcile dove meritava di stare, tra me e Floyd Turnpike Nucleus ha scelto quest’ultimo. Poco male, evidentemente HIV mio e il destino mi hanno tenuto distante dal bug chaser sbagliato.

Complotto?

Sono scoppiata a piangere vedendo il mio ChaserNucleus salire in auto e partire col capo dell’FBI. Pazienza se io e Floyd abbiamo lo stesso ceppo virale, mi sono sentita inferiore comunque! Ho ignorato il prof di inglese Ryan John che mi ha salutato con la mano mentre sorseggiava un caffè in parcheggio e sono corsa per le scale, verso la mia stanza!

La mia intenzione era quella di salire a piedi in velocità per scaricare le frustrazioni, ma ho incrociato Alison Grant sul primo pianerottolo: “Ehi, Tati, cos’è quella faccia? Qualcosa non va?”

Le ho spiegato la situazione e lei mi ha sorriso: “vai su, Adri è nella vostra stanza che ti aspetta! Io vado a dormire da Siria questa notte.”

Cioè, Ali e il suo gifter avevano già litigato ancora prima del risultato positivo ufficiale e non volevano più rimanere in stanza assieme? Come risposta lei mi ha abbracciato salutandomi con un bacino su una guancia: “Forza, sali e poi domani mi racconti!”

La prima volta

Se Adri dorme o sta lavorando? Viste le ultime giornate troppo impegnative me lo sono chiesta e ho aperto la porta facendo meno rumore possibile. La stanza era illuminata da una candela profumata accesa sulla scrivania dove di solito appoggiamo i nostri PC portatili e dagli altoparlanti appesi al muro, proveniva una selezione di canzoni romantiche. Lui era seduto sul letto con un mazzo di fiori freschi in mano, comportamento assolutamente poco consueto da parte sua.

“Qualcuno si è finalmente liberato da giuramenti mistici e supercazzole varie, o sbaglio?”

Neanche ho avuto il tempo di rispondergli perché la musica mi ha bloccato lì, in piedi, impalata accanto al tavolo: Careless whisper. Neanche farlo apposta, dalle casse è partita la canzone della mia danza con Nucleus e il sorriso mi si è spento sull’immagine del mio alieno che mi stringeva a sé. Ma questa volta c’era Adri a guidarmi nel ballo e ho dovuto ammetterlo, era molto più bravo del marziano! Deciso, sicuro di sé, le sue mani calde e forti sapevano sempre dove andare! A nessuno prima avevo consentito di toccarmi il seno o peggio ancora il sedere, complice il profumo della candela e la musica non c’è voluto molto per trovarmi completamente senza vestiti.

“Smetti di pensare a quel negativo pieno di radiazioni, lascia pure che ci si diverta Turnpike e fregatene!”

Cos’avevo da perdere? Stavamo fra noi positivi e con lo stesso ceppo virale di Freddie arrivato direttamente dalla fonte, entrambi senza alcun rischio di contaminarsi con virus esterni o DNA negativo. Nessun limite doveva esserci fra noi a parte il consenso e il rispetto reciproco!

“La prima volta può deludere, dicevi fa piano e io pensavo a me”… All’improvviso mi è tornata in mente una maledetta canzone sentita quando ancora uscivo a fare shopping con ChaserGloria e senza pensarci troppo ho iniziato a canticchiarla.

Cuori in tempesta siamo noi“, anche il profiler mi ha seguito cantando il ritornello!

“Chi ti ha messo in testa questa musica da ragazzine? ChaserGloria? Avanti, non pensare più a lei, ce ne siamo liberati e ormai è capitolo chiuso! Hai sprecato la tua amicizia per qualcuno che non ne era affatto degno.”

“Mi piace. Ami st’untore sì o no?” Stavolta è stato HIV di Bugliano a intromettersi nella conversazione e non ho capito per quale motivo abbia chiamato Adri “untore”; se la sierofobia ha contaminato anche il mio virus per colpa di Gloria e suo marito, possiamo già considerarci sconfitti.

“Anagrammi, Tatiana! Possibile che ancora non ci arrivi dopo trentacinque anni che sto nel tuo corpo? Devo farti il disegno per spiegarti che Adri mi piace e per te è quello giusto?”

Cuori in tempesta siamo noi —> Mi piace. Ami st’untore sì o no?

“Io ho paura di farle del male!” Anche Adri si era spogliato infilandosi sotto le lenzuola accanto a me. “Ti prego HIV non perdere la pazienza, non adesso! Ho due chaser vergini ma se deluderò lei che è già positiva come potrò solo pensare di aggiornare lo status delle altre?”

“Dovete solo lasciarvi andare, tutti e due. Io sarò qui a guardarvi ma niente paura perché il mio ruolo di virus non è quello di darvi il voto. Metti via l’ansia da prestazione profiler, e tu piccola Tatiana goditi il momento!”


Ultima modifica:


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

DISCLAIMER

Le storie ambientate nel “Mondo Positivo” sono opere di pura fantasia e non rappresentano fatti o persone reali. Gli autori, attivi da tempo nella lotta a HIV e AIDS, utilizzano queste narrazioni per contrastare lo stigma legato all’infezione.

Si sottolinea che tali racconti non incoraggiano comportamenti dannosi per la salute ma la finalità è sensibilizzare sulla prevenzione educando al rispetto per le persone che vivono con l’HIV.


Mondo positivo: sezioni


Newsletter (italiano/inglese)


Social Network Decentralizzato (Italiano/Inglese)

Nessuna conoscenza del Fediverso? Seguici tramite il feed RSS globale..


Social decentralizzato in italiano

Nessuna conoscenza del Fediverso? Seguici tramite il feed RSS italiano.

Scopri di più da PlusBrothers

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading